Mostarda di fichidindia
Print Friendly
Mostarda di fichidindia 2 - Fine Art Produzioni

E’ una sorta di gelo, la Mostarda di fichidindia. Viene dal frutto (e dalla pianta) che viene spesso associata alla Sicilia e alla sicilianità: spine pericolose fuori, colori e dolcezza non appena si supera l’impenetrabile scorza. E’ una festa di sapore e freschezza, il fico d’india, e la mostarda lo fissa in un dolce che può essere conservato a lungo. Realizzato con il succo del frutto, e ristretto o cucinato con il mosto cotto, viene consumato come un gelo o colato nelle formine di ceramica e asciugato al sole, per assumere aspetti antichi (grappolo d’uva, animali, fiori) ed essere riposto per consumi remoti, anche fino a dopo capodanno.

 

  Click to listen highlighted text! E’ una sorta di gelo, la Mostarda di fichidindia. Viene dal frutto (e dalla pianta) che viene spesso associata alla Sicilia e alla sicilianità: spine pericolose fuori, colori e dolcezza non appena si supera l’impenetrabile scorza. E’ una festa di sapore e freschezza, il fico d’india, e la mostarda lo fissa in un dolce che può essere conservato a lungo. Realizzato con il succo del frutto, e ristretto o cucinato con il mosto cotto, viene consumato come un gelo o colato nelle formine di ceramica e asciugato al sole, per assumere aspetti antichi (grappolo d’uva, animali, fiori) ed essere riposto per consumi remoti, anche fino a dopo capodanno.  

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online