Chiesa di S. Ignazio e Collegio dei Gesuiti
Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola 2 - Fine Art Produzioni

Attraverso vicoli stretti e suggestivi, nella discesa di Via Vittorio Emanuele, si arriva al Collegio dei Gesuiti con l’annessa chiesa di Sant’Ignazio. La costruzione dell’edificio risale ai primi del 1600. I cittadini desiderarono, fortemente, l’istituzione del collegio gesuitico perché l’intento era quello di dotare la città di Piazza Armerina di un sistema scolastico, gestito dai Gesuiti, che potesse assicurare una valida istruzione ai giovani della città. I Piazzesi ottennero, così, dal padre provinciale G.B. Carminata l’invio di un nucleo di Padri per avviare la fondazione del collegio. La chiesa, la prima intitolata a S. Ignazio dopo la sua beatificazione, ha una facciata caratterizzata da piatte lesene, capitelli di ordine dorico e dal movimento curvilineo delle scalinate a doppio gomito. Da menzionare il bellissimo portale d’ingresso, a cui si accede dai due gomiti di una scalinata in pietra lavorata, e che sembra quasi sorridere a chi, passando, non può fare a meno di volgere lo sguardo. All’interno troviamo un’ampia navata centrale e due navate laterali molto strette. Attualmente, in due locali del piano terra, è ospitata la Biblioteca Comunale, che contiene circa quindicimila volumi, tra cui un centinaio di incunaboli e molti manoscritti.

 

 

Via Vittorio Emanuele n. 20, 94015 Piazza Armerina (EN)
Aperta la mattina

 

 

  Click to listen highlighted text! Attraverso vicoli stretti e suggestivi, nella discesa di Via Vittorio Emanuele, si arriva al Collegio dei Gesuiti con l’annessa chiesa di Sant’Ignazio. La costruzione dell’edificio risale ai primi del 1600. I cittadini desiderarono, fortemente, l’istituzione del collegio gesuitico perché l’intento era quello di dotare la città di Piazza Armerina di un sistema scolastico, gestito dai Gesuiti, che potesse assicurare una valida istruzione ai giovani della città. I Piazzesi ottennero, così, dal padre provinciale G.B. Carminata l’invio di un nucleo di Padri per avviare la fondazione del collegio. La chiesa, la prima intitolata a S. Ignazio dopo la sua beatificazione, ha una facciata caratterizzata da piatte lesene, capitelli di ordine dorico e dal movimento curvilineo delle scalinate a doppio gomito. Da menzionare il bellissimo portale d’ingresso, a cui si accede dai due gomiti di una scalinata in pietra lavorata, e che sembra quasi sorridere a chi, passando, non può fare a meno di volgere lo sguardo. All’interno troviamo un’ampia navata centrale e due navate laterali molto strette. Attualmente, in due locali del piano terra, è ospitata la Biblioteca Comunale, che contiene circa quindicimila volumi, tra cui un centinaio di incunaboli e molti manoscritti.     Via Vittorio Emanuele n. 20, 94015 Piazza Armerina (EN) Aperta la mattina    

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online