Chiesa di San Francesco d’Assisi
San Francesco d'Assisi 1 - Fine Art Produzioni

La chiesa di San Francesco d’Assisi, con l’annesso convento dei frati minori conventuali, è una delle più affascinanti di Enna. Edificata nel ‘300, è stata nei secoli totalmente rinnovata. Essa è inserita nell’antico palazzo che fu della potente famiglia feudale dei Chiaramonte. Tutto l’edificio si eleva da uno zoccolo in pietra con le pareti inclinate, che conferisce all’insieme l’aspetto di una fortezza più che di un tempio di preghiera. La facciata, ornata da arcate a tutto sesto e costoloni, mostra finestre in stile gotico ed è impreziosita dal poderoso campanile, risalente al XV secolo, che fu ricavato dalla originaria torre di difesa e ristrutturato a partire dal 1588. All’interno dell’edificio, e precisamente nell’ala sinistra, si trova la chiesa alla quale si accede mediante un’ampia scalinata che dalla Piazza immette in un vasto cortile, l’atrio del sole, che oggi presenta le arcate quasi tutte cieche. La chiesa si sviluppa in un’unica navata con tre altari per parete. Nel primo, a sinistra per chi entra, si ammira la tavola della Adorazione dei Magi del pittore fiammingo Simone de Wobreck. Due grandi tele, l’Assunzione di Maria e la Natività, dipinte da Francesco Ciotti nel 1706, sono collocate nel transetto, ed una, posta sull’altare maggiore, realizzata dall’ennese Saverio Marchese, raffigura l’Immacolata. L’abside poligonale della chiesa fu affrescata, nella parte superiore, da Giovan Battista Bruno con scene di vita di S. Antonio di Padova, mentre nella parte inferiore è adornata da un bel coro ligneo di stile neogotico. Nei sotterranei della Chiesa si trova una caratteristica cripta, scavata nella roccia, che vale la pena di essere visitata.

 

 

Via Vittorio Emanuele, 94100 Enna (EN)
Tel. 0935 500941
Aperta di mattina e durante le funzioni religiose

 

 

  Click to listen highlighted text! La chiesa di San Francesco d’Assisi, con l’annesso convento dei frati minori conventuali, è una delle più affascinanti di Enna. Edificata nel ‘300, è stata nei secoli totalmente rinnovata. Essa è inserita nell’antico palazzo che fu della potente famiglia feudale dei Chiaramonte. Tutto l’edificio si eleva da uno zoccolo in pietra con le pareti inclinate, che conferisce all’insieme l’aspetto di una fortezza più che di un tempio di preghiera. La facciata, ornata da arcate a tutto sesto e costoloni, mostra finestre in stile gotico ed è impreziosita dal poderoso campanile, risalente al XV secolo, che fu ricavato dalla originaria torre di difesa e ristrutturato a partire dal 1588. All’interno dell’edificio, e precisamente nell’ala sinistra, si trova la chiesa alla quale si accede mediante un’ampia scalinata che dalla Piazza immette in un vasto cortile, l’atrio del sole, che oggi presenta le arcate quasi tutte cieche. La chiesa si sviluppa in un’unica navata con tre altari per parete. Nel primo, a sinistra per chi entra, si ammira la tavola della Adorazione dei Magi del pittore fiammingo Simone de Wobreck. Due grandi tele, l’Assunzione di Maria e la Natività, dipinte da Francesco Ciotti nel 1706, sono collocate nel transetto, ed una, posta sull’altare maggiore, realizzata dall’ennese Saverio Marchese, raffigura l’Immacolata. L’abside poligonale della chiesa fu affrescata, nella parte superiore, da Giovan Battista Bruno con scene di vita di S. Antonio di Padova, mentre nella parte inferiore è adornata da un bel coro ligneo di stile neogotico. Nei sotterranei della Chiesa si trova una caratteristica cripta, scavata nella roccia, che vale la pena di essere visitata.     Via Vittorio Emanuele, 94100 Enna (EN) Tel. 0935 500941 Aperta di mattina e durante le funzioni religiose    

 

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online