Cimitero monumentale
Cimitero Monumentale 3 - Fine Art Produzioni

A 4 chilometri circa dal centro di Caltagirone, percorrendo via Colombo, si raggiunge in via Nicastro, il Cimitero monumentale, una grandiosa opera architettonica di stile gotico-siciliano. Il complesso monumentale si presenta a pianta quadrata, con iscritta una croce greca formata da una serie continua di centosessanta arcate le quali, a loro volta, formano portici che costituiscono le quattro vie principali.
Il campo santo caltagironese, conosciuto anche come Cimitero del Paradiso (dal nome della contrada omonima in cui sorge), fu realizzato da Giambattista Nicastro nella seconda metà dell’Ottocento fondendo diversi materiali siciliani quali la pietra bianca del ragusano, la scura pietra lavica e soprattutto la terracotta, la cui lavorazione richiese la collaborazione dei più illustri artigiani calatini come Enrico Vella, Giuseppe Di Bartolo e Gioacchino Alì.
Notevolmente ampliato rispetto agli originali ventimila metri quadrati, il Cimitero monumentale si è fino a oggi arricchito notevolmente grazie all’opera di valenti capimastri, ricchi di una gustosa vena dialettale, e di insigni architetti che hanno creato dei veri capolavori come la floreale novecentesca Cappella Favitta di Saverio Fragapane. Il Cimitero è inoltre ricco di opere d’arte pittoriche e scultoree come ad esempio l’angelo marmoreo di Mario Rutelli, posto all’ingresso della cappella Iacona della Motta.
Dichiarato monumento nazionale nel 1931, rappresenta senza dubbio uno dei luoghi più ricchi di suggestione e di fascino della città.

 

 

Via della Prece, 4, 95041 Caltagirone CT
Tel: 0933 41111

 

 

  Click to listen highlighted text! A 4 chilometri circa dal centro di Caltagirone, percorrendo via Colombo, si raggiunge in via Nicastro, il Cimitero monumentale, una grandiosa opera architettonica di stile gotico-siciliano. Il complesso monumentale si presenta a pianta quadrata, con iscritta una croce greca formata da una serie continua di centosessanta arcate le quali, a loro volta, formano portici che costituiscono le quattro vie principali. Il campo santo caltagironese, conosciuto anche come Cimitero del Paradiso (dal nome della contrada omonima in cui sorge), fu realizzato da Giambattista Nicastro nella seconda metà dell’Ottocento fondendo diversi materiali siciliani quali la pietra bianca del ragusano, la scura pietra lavica e soprattutto la terracotta, la cui lavorazione richiese la collaborazione dei più illustri artigiani calatini come Enrico Vella, Giuseppe Di Bartolo e Gioacchino Alì. Notevolmente ampliato rispetto agli originali ventimila metri quadrati, il Cimitero monumentale si è fino a oggi arricchito notevolmente grazie all’opera di valenti capimastri, ricchi di una gustosa vena dialettale, e di insigni architetti che hanno creato dei veri capolavori come la floreale novecentesca Cappella Favitta di Saverio Fragapane. Il Cimitero è inoltre ricco di opere d’arte pittoriche e scultoree come ad esempio l’angelo marmoreo di Mario Rutelli, posto all’ingresso della cappella Iacona della Motta. Dichiarato monumento nazionale nel 1931, rappresenta senza dubbio uno dei luoghi più ricchi di suggestione e di fascino della città.     Via della Prece, 4, 95041 Caltagirone CT Tel: 0933 41111    

 

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online