Porta Garibaldi

Una cinta muraria per difendere il borgo dalla peste Seicentesca e quattro varchi: Porta Crocifisso ad est, Porta S. Rocco ad ovest, Porta S. Filippo o “Pipituna” a nord e Porta Palermo a sud, ad accogliere il traffico proveniente da Enna. Questo fu l’ulteriore lascito del Principe Branciforti alla città da lui fondata. Le prime tre furono eliminate tra il 1875 e il 1877; la Porta Palermo, sopravvissuta, ha preso il nome di Porta Garibaldi dopo l’immancabile passaggio dell’eroe dei due mondi. E’ una porta ad arco a tutto sesto prospiciente l’ingresso dell’Orto Botanico, ricoperta da conci squadrati. Affacciava sul “Piano S. Cristoforo” o “Piazza Sottana” chiusa a sua volta dalla chiesa della Madonna del Carmelo e dalla Granfonte.

 

Via Granforte, 94013 Leonforte (EN)

 

  Click to listen highlighted text! Una cinta muraria per difendere il borgo dalla peste Seicentesca e quattro varchi: Porta Crocifisso ad est, Porta S. Rocco ad ovest, Porta S. Filippo o “Pipituna” a nord e Porta Palermo a sud, ad accogliere il traffico proveniente da Enna. Questo fu l’ulteriore lascito del Principe Branciforti alla città da lui fondata. Le prime tre furono eliminate tra il 1875 e il 1877; la Porta Palermo, sopravvissuta, ha preso il nome di Porta Garibaldi dopo l’immancabile passaggio dell’eroe dei due mondi. E’ una porta ad arco a tutto sesto prospiciente l’ingresso dell’Orto Botanico, ricoperta da conci squadrati. Affacciava sul “Piano S. Cristoforo” o “Piazza Sottana” chiusa a sua volta dalla chiesa della Madonna del Carmelo e dalla Granfonte.   Via Granforte, 94013 Leonforte (EN)  

 

 

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online