Le suggestive sagre dell’entroterra ad agosto
Print Friendly

L’itinerario propone di visitare i paesi prevalentemente medievali dell’entroterra siciliano durante la seconda settimana di agosto quando, oltre a poter godere di  temperature miti sebbene sia uno dei periodi più caldi dell’estate siciliana, si può assistere a eventi e sagre di grande rilievo storico-antropologico e di richiamo internazionale.

Si inizia da Aidone il 10 agosto partecipando alla festa di San Lorenzo, Santo Patrono del paese, un’occasione unica di coinvolgimento per cittadini e visitatori. I festeggiamenti prendono il via il 31 luglio e ogni giorno è dedicato alle diverse realtà ecclesiali e civili  fino al 10 agosto giorno in cui alla Messa delle 18 segue la processione con il simulacro e la reliquia di San Lorenzo. In occasione della Festa vengono organizzati tornei, esibizioni musicali e bandistiche e, in chiusura, si può assistere all’atteso spettacolo di fuochi d’artificio che inizia appunto alla mezzanotte del 10, in coincidenza con la pioggia di stelle.

Si consiglia di soggiornare presso una delle eccellenti strutture consigliate in modo che  si possa dedicare giorno 11 agosto alla scoperta dei territori limitrofi e si possa, altresì, prendere parte alle molteplici attività esperienziali proposte dal Distretto turistico di Morgantina (link agli itinerari esperienziali).

L’itinerario prosegue il 12, 13 e 14 agosto, a Piazza Armerina in occasione della splendida festa medievale del Palio dei Normanni che rievoca la guerra santa, condotta dai cristiani del conte Ruggero I contro i musulmani, che portò alla liberazione della città. Il Palio dei Normanni è la più importante ricostruzione di storia medievale del Sud Italia, con oltre 600 figuranti, fa parte della FIGS (Federazione Italiana Giochi Storici) ed è iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana. Così, nella stupenda cornice del centro storico della città, dame, cavalieri, truppe e milizie creano un suggestivo “ritorno al passato”. Corse di cavalli (allo stadio) e sfilate in bellissimi costumi d’epoca narrano la storia della città. Un’esperienza particolare che l’intera Piazza Armerina vive con passione in attesa della “quintana” dove i quattro quartieri storici si affrontano in un’entusiasmante giostra. Feste medievali, musiche, balli fanno da splendida cornice alla manifestazione. Per maggiori informazioni in merito agli orari di apertura di musei, mostre e siti archeologici o per visite guidate (lingue parlate dalle guide specializzate: inglese,francese,tedesco,spagnolo,portoghese, catalano e greco), si consiglia di contattare la società STS-Servizi turistici o il consorzio COPAT (via Cavour 4 – aperto dal lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18. Info: 3358432056- 3510358216) o l’agenzia viaggi Agieo di Piazza Armerina.

L’ultima tappa dell’itinerario prevede lo spostamento a Caltagirone il 15 agosto per assistere ai festeggiamenti di Maria Santissima del Ponte. La famosa Scalinata dei 142 gradini in maiolica locale, monumento simbolo della città di Caltagirone, illuminandosi, offre agli sguardi incuriositi dei visitatori uno spettacolo unico al mondo. Analoga illuminazione avviene il 25 luglio in occasione dei grandi festeggiamenti dedicati a San Giacomo (link alla festa di S. Giacomo).

Scopri la vasta offerta di itinerari culturali, naturalistici, archeologici/storici, itinerari del gusto, dei riti e sagre nonché gli itinerari  esperienziali del Distretto turistico Dea di Morgantina.

  Click to listen highlighted text! L’itinerario propone di visitare i paesi prevalentemente medievali dell’entroterra siciliano durante la seconda settimana di agosto quando, oltre a poter godere di  temperature miti sebbene sia uno dei periodi più caldi dell’estate siciliana, si può assistere a eventi e sagre di grande rilievo storico-antropologico e di richiamo internazionale. Si inizia da Aidone il 10 agosto partecipando alla festa di San Lorenzo, Santo Patrono del paese, un’occasione unica di coinvolgimento per cittadini e visitatori. I festeggiamenti prendono il via il 31 luglio e ogni giorno è dedicato alle diverse realtà ecclesiali e civili  fino al 10 agosto giorno in cui alla Messa delle 18 segue la processione con il simulacro e la reliquia di San Lorenzo. In occasione della Festa vengono organizzati tornei, esibizioni musicali e bandistiche e, in chiusura, si può assistere all’atteso spettacolo di fuochi d’artificio che inizia appunto alla mezzanotte del 10, in coincidenza con la pioggia di stelle. Si consiglia di soggiornare presso una delle eccellenti strutture consigliate in modo che  si possa dedicare giorno 11 agosto alla scoperta dei territori limitrofi e si possa, altresì, prendere parte alle molteplici attività esperienziali proposte dal Distretto turistico di Morgantina (link agli itinerari esperienziali). L’itinerario prosegue il 12, 13 e 14 agosto, a Piazza Armerina in occasione della splendida festa medievale del Palio dei Normanni che rievoca la guerra santa, condotta dai cristiani del conte Ruggero I contro i musulmani, che portò alla liberazione della città. Il Palio dei Normanni è la più importante ricostruzione di storia medievale del Sud Italia, con oltre 600 figuranti, fa parte della FIGS (Federazione Italiana Giochi Storici) ed è iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana. Così, nella stupenda cornice del centro storico della città, dame, cavalieri, truppe e milizie creano un suggestivo “ritorno al passato”. Corse di cavalli (allo stadio) e sfilate in bellissimi costumi d’epoca narrano la storia della città. Un’esperienza particolare che l’intera Piazza Armerina vive con passione in attesa della “quintana” dove i quattro quartieri storici si affrontano in un’entusiasmante giostra. Feste medievali, musiche, balli fanno da splendida cornice alla manifestazione. Per maggiori informazioni in merito agli orari di apertura di musei, mostre e siti archeologici o per visite guidate (lingue parlate dalle guide specializzate: inglese,francese,tedesco,spagnolo,portoghese, catalano e greco), si consiglia di contattare la società STS-Servizi turistici o il consorzio COPAT (via Cavour 4 – aperto dal lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18. Info: 3358432056- 3510358216) o l’agenzia viaggi Agieo di Piazza Armerina. L’ultima tappa dell’itinerario prevede lo spostamento a Caltagirone il 15 agosto per assistere ai festeggiamenti di Maria Santissima del Ponte. La famosa Scalinata dei 142 gradini in maiolica locale, monumento simbolo della città di Caltagirone, illuminandosi, offre agli sguardi incuriositi dei visitatori uno spettacolo unico al mondo. Analoga illuminazione avviene il 25 luglio in occasione dei grandi festeggiamenti dedicati a San Giacomo (link alla festa di S. Giacomo). Scopri la vasta offerta di itinerari culturali, naturalistici, archeologici/storici, itinerari del gusto, dei riti e sagre nonché gli itinerari  esperienziali del Distretto turistico Dea di Morgantina.

 


ONLINE BUCHEN

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Il servizio sarà disponibile a breve

Tour-Gutschein

Scopri le offerte pensate per te.

Il servizio sarà disponibile a breve