Chiesa di San Cataldo
Print Friendly
San Cataldo 3 - Fine Art Produzioni

Costruito intorno alla metà del XVIII secolo, la chiesa di San Cataldo si erge in posizione scenograficamente dominante sull’omonimo piazzale dal quale ha inizio la salita verso il quartiere “U Pupulu”. L’edifico, a navata unica, è il frutto di un radicale rifacimento delle strutture architettoniche che appartenevano, nelle parti più antiche, ad una chiesa edificata in epoca normanna in seguito riadattata e ampliata. La facciata della chiesa, preceduta da una lunga e teatrale scalinata, si presenta imponente soprattutto per chi viene dalla vicina Piazza Matteotti. Della struttura originale restano all’interno tracce in un fonte battesimale, in una croce dipinta, in due ancone marmoree (di cui una attribuita al Gagini) e nel quadro di San Cataldo realizzato alla fine del 500 dal palermitano Giuseppe Albina il Sozzo. Sul lato destro nel secondo altare si può ammirare un’artistica grotta simile a quella di Lourdes con la Madonna e Santa Bernadette.
Di notevole interesse il sotto pavimento (illuminato con faretti) che in alcune parti è ispezionabile scendendo per mezzo di scalette e/o attraverso vetri dai quali sono visibili le antiche fondamenta dell’edificio di origini normanne.
La chiesa possiede inoltre un piccolo ma ricco museo, aperto al pubblico (su richiesta), che raccoglie alcuni arredi argentei di gran pregio, vari paramenti sacri e reliquari, tra cui uno contenente una scheggia della Santa Croce.

 

 

Piazza S. Cataldo, 9 – 94100 Enna (EN)
Tel: 0935 501341

 

 

  Click to listen highlighted text! Costruito intorno alla metà del XVIII secolo, la chiesa di San Cataldo si erge in posizione scenograficamente dominante sull’omonimo piazzale dal quale ha inizio la salita verso il quartiere “U Pupulu”. L’edifico, a navata unica, è il frutto di un radicale rifacimento delle strutture architettoniche che appartenevano, nelle parti più antiche, ad una chiesa edificata in epoca normanna in seguito riadattata e ampliata. La facciata della chiesa, preceduta da una lunga e teatrale scalinata, si presenta imponente soprattutto per chi viene dalla vicina Piazza Matteotti. Della struttura originale restano all’interno tracce in un fonte battesimale, in una croce dipinta, in due ancone marmoree (di cui una attribuita al Gagini) e nel quadro di San Cataldo realizzato alla fine del 500 dal palermitano Giuseppe Albina il Sozzo. Sul lato destro nel secondo altare si può ammirare un’artistica grotta simile a quella di Lourdes con la Madonna e Santa Bernadette. Di notevole interesse il sotto pavimento (illuminato con faretti) che in alcune parti è ispezionabile scendendo per mezzo di scalette e/o attraverso vetri dai quali sono visibili le antiche fondamenta dell’edificio di origini normanne. La chiesa possiede inoltre un piccolo ma ricco museo, aperto al pubblico (su richiesta), che raccoglie alcuni arredi argentei di gran pregio, vari paramenti sacri e reliquari, tra cui uno contenente una scheggia della Santa Croce.     Piazza S. Cataldo, 9 – 94100 Enna (EN) Tel: 0935 501341    

 

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online