La Scuderia
Print Friendly
La scuderia 4 - Fine Art Produzioni

Il cavallo al centro di tutto: solo così si comprende il senso di questa architettura nel cuore del paese, non utilizzata solo per fare riposare gli animali di coloro i quali andavano e venivano dal vicino palazzo nobiliare, ma anche per l’allevamento, attività di cui il Principe Branciforti era orgoglioso. Anch’essa vide l’impegno di sapienti maestranze forestiere, che crearono una possente struttura monumentale, con una capienza di oltre duecento cavalli. Quando nel 1714 il re Vittorio Amedeo II di Savoia visitò il paese, paragonò la Scuderia alle sue di Torino. La struttura era stata pensata come una basilica a tre navate, ritmata da una teoria di quattordici arcate per lato su pilastri; la divisione in reparti era completata da specchi sopra le mangiatoie, al fine di controllare i cavalli dal corridoio centrale. La Scuderia di Leonforte è con tutta probabilità l’unico esempio in Sicilia di edificio per l’allevamento dei cavalli di dimensioni così vaste. La facciata è una delle quinte della piazza Branciforti, con un portale bugnato che richiama quello del palazzo. Al di sopra del portale, un busto marmoreo raffigurante l’unica effige del Principe Branciforti, vestito con la corazza dell’ordine dei cavalieri di San Giacomo della Spada.

 

 

Piazza Branciforti, 94013 Leonforte (EN)

 

 

  Click to listen highlighted text! Il cavallo al centro di tutto: solo così si comprende il senso di questa architettura nel cuore del paese, non utilizzata solo per fare riposare gli animali di coloro i quali andavano e venivano dal vicino palazzo nobiliare, ma anche per l’allevamento, attività di cui il Principe Branciforti era orgoglioso. Anch’essa vide l’impegno di sapienti maestranze forestiere, che crearono una possente struttura monumentale, con una capienza di oltre duecento cavalli. Quando nel 1714 il re Vittorio Amedeo II di Savoia visitò il paese, paragonò la Scuderia alle sue di Torino. La struttura era stata pensata come una basilica a tre navate, ritmata da una teoria di quattordici arcate per lato su pilastri; la divisione in reparti era completata da specchi sopra le mangiatoie, al fine di controllare i cavalli dal corridoio centrale. La Scuderia di Leonforte è con tutta probabilità l’unico esempio in Sicilia di edificio per l’allevamento dei cavalli di dimensioni così vaste. La facciata è una delle quinte della piazza Branciforti, con un portale bugnato che richiama quello del palazzo. Al di sopra del portale, un busto marmoreo raffigurante l’unica effige del Principe Branciforti, vestito con la corazza dell’ordine dei cavalieri di San Giacomo della Spada.     Piazza Branciforti, 94013 Leonforte (EN)    

 

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online