Chiesa di S. Giovanni Battista di Rodi (La Commenda)
Print Friendly
La Commenda (Chiesa di San Giovanni Battista di Rodi) 1 - Fine Art Produzioni

Nel cuore del centro storico, su via Garibaldi è possibile visitare la cosiddetta “Commenda”. Già sacra a S. Giovanni Battista di Rodi ed oggi chiusa al culto, la chiesa è così denominata perché fu dal 1380 Commenda dell’Ordine cavalleresco degli Ospitalieri di S. Giovanni di Gerusalemme e poi di Malta. I suoi Commendatori ebbero larghissima parte nella storia medioevale della Sicilia; forniti di larghissime rendite, essi ebbero allora sotto le loro dipendenze le Commende di Lentini, Castrogiovanni, Licata e Caltagirone. Fu costruita in conci squadrati e in asciutte forme gotiche, tra la fine del 1100 e l’inizio del 1200 dai Cavalieri di Gerusalemme, con il prospetto rivolto a ponente, dirimpetto alla città che allora si trovava solo sul Monte, e solo più tardi fu rinchiusa entro la cinta muraria tardo-medioevale. Nel prospetto la porta principale, chiusa da un portale ad arco incassato, è sormontato da una finestra-feritoia a forma di croce greca; il lato destro, ornato da sei lunghe feritoie, presenta un altro elegante portaletto lineare con archivolto, che ornava una volta la porta laterale, oggi divenuta grande finestra; disadorna e compatta l’abside nel fondo, è scarsamente illuminato dalle finestre-feritoie laterali; la copertura è di legno a cassettoni con capriata.

 

 

Piazza Umberto I, 94015 Piazza Armerina (EN)

 

Prenotazione obbligatoria. Costo del biglietto: € 3,00 (Ridotto in occasione della Settimana della Cultura). Telefono: 3922068111 (Domus Artis) 3483394617 (Itimed)

 

 

  Click to listen highlighted text! Nel cuore del centro storico, su via Garibaldi è possibile visitare la cosiddetta “Commenda”. Già sacra a S. Giovanni Battista di Rodi ed oggi chiusa al culto, la chiesa è così denominata perché fu dal 1380 Commenda dell’Ordine cavalleresco degli Ospitalieri di S. Giovanni di Gerusalemme e poi di Malta. I suoi Commendatori ebbero larghissima parte nella storia medioevale della Sicilia; forniti di larghissime rendite, essi ebbero allora sotto le loro dipendenze le Commende di Lentini, Castrogiovanni, Licata e Caltagirone. Fu costruita in conci squadrati e in asciutte forme gotiche, tra la fine del 1100 e l’inizio del 1200 dai Cavalieri di Gerusalemme, con il prospetto rivolto a ponente, dirimpetto alla città che allora si trovava solo sul Monte, e solo più tardi fu rinchiusa entro la cinta muraria tardo-medioevale. Nel prospetto la porta principale, chiusa da un portale ad arco incassato, è sormontato da una finestra-feritoia a forma di croce greca; il lato destro, ornato da sei lunghe feritoie, presenta un altro elegante portaletto lineare con archivolto, che ornava una volta la porta laterale, oggi divenuta grande finestra; disadorna e compatta l’abside nel fondo, è scarsamente illuminato dalle finestre-feritoie laterali; la copertura è di legno a cassettoni con capriata.     Piazza Umberto I, 94015 Piazza Armerina (EN)   Prenotazione obbligatoria. Costo del biglietto: € 3,00 (Ridotto in occasione della Settimana della Cultura). Telefono: 3922068111 (Domus Artis) 3483394617 (Itimed)    

 

 

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online