Chiesa di San Giovanni Evangelista
Print Friendly
Chiesa di San Giovanni Evangelista 1 - Fine Art Produzioni

Nei pressi del borgo antico di Piazza Armerina, nella zona di Piazza Martiri di Ungheria, c’è una chiesa di grande pregio e bellezza. E’ la chiesa di San Giovanni Evangelista, edificata, tra il XVI e il XVII secolo dalla badessa Fulgenzia Li Gregni. Attualmente sede delle celebrazioni eucaristiche dell’Oratorio salesiano di Piazza Armerina, un tempo faceva parte del monastero delle benedettine. Tutte le superfici interne della chiesa, sono state interamente affrescate dal pittore fiammingo G. Borremans e dai suoi allievi. Questi pregiati dipinti si modellano sulle pareti e sugli elementi architettonici dell’edificio come un velo multicolore che riempie ogni centimetro dello spazio rendendo il tutto molto surreale. Nella cupola, sopra l’altare maggiore costruito dai fratelli Marino di Catania e recante le due splendide statue di marmo di Carrara raffiguranti la Fede e l’Innocenza, vi è raffigurato il Mistero dell’Eucarestia. Discendendo dalla cupola, nelle lunette e nei piloni vi sono raffigurate diverse figure femminili, simboli delle virtù. Sul tetto e sulle pareti della navata sono rappresentate, invece, alcune scene della vita dei principali Santi Benedettini ovvero San Placido e San Benedetto. L’esterno, invece, appare fortemente austero, con mura disadorne e povere, la sua valenza di edificio religioso è testimoniata solo dal campanile e da due portali settecenteschi, in pietra locale, che caratterizzano l’anonima facciata.

 

 

Largo San Giovanni n. 6, 94015 Piazza Armerina (EN)
Aperta la mattina

 

 

  Click to listen highlighted text! Nei pressi del borgo antico di Piazza Armerina, nella zona di Piazza Martiri di Ungheria, c’è una chiesa di grande pregio e bellezza. E’ la chiesa di San Giovanni Evangelista, edificata, tra il XVI e il XVII secolo dalla badessa Fulgenzia Li Gregni. Attualmente sede delle celebrazioni eucaristiche dell’Oratorio salesiano di Piazza Armerina, un tempo faceva parte del monastero delle benedettine. Tutte le superfici interne della chiesa, sono state interamente affrescate dal pittore fiammingo G. Borremans e dai suoi allievi. Questi pregiati dipinti si modellano sulle pareti e sugli elementi architettonici dell’edificio come un velo multicolore che riempie ogni centimetro dello spazio rendendo il tutto molto surreale. Nella cupola, sopra l’altare maggiore costruito dai fratelli Marino di Catania e recante le due splendide statue di marmo di Carrara raffiguranti la Fede e l’Innocenza, vi è raffigurato il Mistero dell’Eucarestia. Discendendo dalla cupola, nelle lunette e nei piloni vi sono raffigurate diverse figure femminili, simboli delle virtù. Sul tetto e sulle pareti della navata sono rappresentate, invece, alcune scene della vita dei principali Santi Benedettini ovvero San Placido e San Benedetto. L’esterno, invece, appare fortemente austero, con mura disadorne e povere, la sua valenza di edificio religioso è testimoniata solo dal campanile e da due portali settecenteschi, in pietra locale, che caratterizzano l’anonima facciata.     Largo San Giovanni n. 6, 94015 Piazza Armerina (EN) Aperta la mattina    

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online