Ficodindia di San Cono DOP
Print Friendly
Fico d'India di San Cono 3 - Fine Art Produzioni

Tra le peculiarità del Ficodindia di San Cono si ricordano le grandi dimensioni dei frutti, la buccia dai colori molto intensi, il profumo delicato e il sapore molto dolce. La dolcezza e le dimensioni del frutto, rispetto ad altre zone di produzione siciliane, risultano essere degli importanti tratti distintivi poiché legati alla tipicità della zona geografica. La zona di produzione del Ficodindia di San Cono, a cui è riservata la Denominazione di Origine Protetta, comprende il territorio di San Cono, San Michele di Ganzaria, Piazza Armerina e Mazzarino. Queste zone sono dotate di determinate caratteristiche, quali l’altitudine e la conformazione orografica che rappresentano elementi essenziali nella determinazione delle particolari condizioni di intensità e qualità della radiazione luminosa, dell’alternanza dei cicli di bagnatura-asciugatura dell’epicarpo dei frutti e dell’escursione termica giornaliera, soprattutto nel periodo di maturazione dei frutti. La ficodindicoltura è ormai diventata l’attività economica di punta, tanto che San Cono è oggi definito come la capitale del ficodindia e la sagra è il momento di eccellenza dell’esposizione e promozione del frutto che lancia un intero anno di pubblicizzazione a livello internazionale.
La raccolta dei primi frutti è effettuata ad agosto e quella dei tardivi può protrarsi fino a tutto dicembre.

 

 

  Click to listen highlighted text! Tra le peculiarità del Ficodindia di San Cono si ricordano le grandi dimensioni dei frutti, la buccia dai colori molto intensi, il profumo delicato e il sapore molto dolce. La dolcezza e le dimensioni del frutto, rispetto ad altre zone di produzione siciliane, risultano essere degli importanti tratti distintivi poiché legati alla tipicità della zona geografica. La zona di produzione del Ficodindia di San Cono, a cui è riservata la Denominazione di Origine Protetta, comprende il territorio di San Cono, San Michele di Ganzaria, Piazza Armerina e Mazzarino. Queste zone sono dotate di determinate caratteristiche, quali l’altitudine e la conformazione orografica che rappresentano elementi essenziali nella determinazione delle particolari condizioni di intensità e qualità della radiazione luminosa, dell’alternanza dei cicli di bagnatura-asciugatura dell’epicarpo dei frutti e dell’escursione termica giornaliera, soprattutto nel periodo di maturazione dei frutti. La ficodindicoltura è ormai diventata l’attività economica di punta, tanto che San Cono è oggi definito come la capitale del ficodindia e la sagra è il momento di eccellenza dell’esposizione e promozione del frutto che lancia un intero anno di pubblicizzazione a livello internazionale. La raccolta dei primi frutti è effettuata ad agosto e quella dei tardivi può protrarsi fino a tutto dicembre.    

 

 


BOOKING ONLINE

Scopri le strutture ricettive con il marchio di qualità del Distretto e riservati il posto migliore.

Prenota Online

Tourcoupon

Scopri le offerte pensate per te.

Prenota Online